Lecce, condannato all'ergastolo 19 anni dopo il delitto

CRONACA  |  LECCE (LE)  -  martedì 20 ottobre 2020 - 20:43

Pierri venne fermato a Taurisano in macchina un compagna della donna con cui si era rifatto una vita

di 
Lecce, condannato all

I giudici della Corte d’assise di Lecce hanno condannato all'ergatsolo Rocco Pierri, 45 anni , di Miggiano, per l’omicidio di Maurizio D’Amico, all’epoca dei fatti 30enne, originario di Copertino. Il caso risale a 19 anni fa, settembre 2001, quando Pierri in un appartamento in Svizzera strangolò con una sciarpa il coinquilino per poi avvolgerne la testa in una busta di plastica e incendiare il letto in cui giaceva il corpo della vittima.La svolta a quello che sembrava un cold case , arrivò dodici anni dopo grazie alle moderne tecniche d’indagine che consentirono di isolare il dna del presunto assassino dal corpo della vittima. Pierri venne fermato a Taurisano in macchina un compagna della donna con cui si era rifatto una vita

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.