Foggia, prete ricattato video hot: la Procura gli da ragione

CRONACA  |  FOGGIA (FG)  -  martedì 29 settembre 2020 - 09:23

Inizialmente indagato per violenza sessuale, in realtà era finito nel mirino di aguzzini che lo ricattavano per non condividere il video

di Redazione Norbaonline
Foggia, prete ricattato video hot: la Procura gli da ragione

La Procura di Foggia aveva iniziato nel 2018 un procedimento nei suoi confronti per violenza sessuale ai danni di una ragazza con problemi psichici. In seguito il sacerdote foggiano ottenne dal Gip l'archiviazione ma aveva ormai capito di essere finito nella trappola degli estorsori. I due 39enni, accusati ora di estorsione, avrebbero in quel periodo iniziato a ricattarlo sulla base di un video hot, nel quale compariva, e del quale i due erano in possesso, pretendendo 20mila euro per evitarne la pubblicazione. Una vicenda singolare che ha visto il presunto 'carnefice' diventare vittima e, sulla base di questo la giuria decise di cancellare le accuse nei suoi confronti, dopo che il prete presentò denuncia. "Soltanto la paura per la mia incolumita' fisica e morale, oltre che la vergogna e l'imbarazzo, provato per quanto accaduto nella mia sfera di intimita' in ragione del mio status clericale- si legge nella denuncia presentata dal prete - non mi hanno consentito di trovare il coraggio di sporgere denuncia sin dal primo momento" 

 

 

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.