Xylella, Coldiretti chiede reimpianto di mandorli e ciliegi in Salento

  |  LECCE (LE)  -  sabato 19 settembre 2020 - 16:34

Secondo un studio del Cnr di Bari sarebbero resistenti al batterio della Xylella

di Maurizio Marangelli
Xylella, Coldiretti chiede reimpianto di mandorli e ciliegi in Salento

Parliamo di agricoltura. Autorizzare subito nelle aree del salento colpite dalla xylella il reimpianto di mandorlo e ciliegio dolce, varieta’ di piante che, come dimostrato da uno studio del Cnr di Bari, hanno un’alta resistenza al batterio: subiscono una infezione di xylella in media inferiore all’11 per cento mentre negli alberi di olivo la media di piante infette supera il 74%. Questa la richiesta della coldiretti alla regione per una ricostruzione efficace del territorio salentino dal punto di vista economico e paesaggistico evitando una monocultura a rischio di azzeramento. La Coldiretti sottolinea che l’osservatorio fitosanitario regionale puo’ derogare al divieto di impianto delle piante ospiti della xylella nell'area infetta garantendo cosi’ al salento la necessaria diversificazione colturale.

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.