Trepuzzi, 18mila dispositivi di sicurezza sequestrati in azienda

  |  TREPUZZI (LE)  -  martedì 30 giugno 2020 - 21:49

Il legale rappresentante dell’azienda, è stato indagato per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico

di Stefania Congedo
Trepuzzi, 18mila dispositivi di sicurezza sequestrati in azienda

Scatta il sequestro di oltre 18mila dispositivi di protezione individuale anti covid-19 ritenuti non a norma, in un’azienda di Trepuzzi.
L’operazione è stata eseguita dagli uomini dell’Agenzia delle Dogane – Sezione Antifrode di Lecce. Il legale rappresentante dell’azienda, un 64enne originario di Novoli, ma residente a Trepuzzi, è stato indagato per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico. Il sequestro nasce dopo il controllo del 18 giugno scorso, all’interno dell’azienda e la revisione di accertamento riguardante 11 bolle doganali relative a mascherine destinate alla vendita. Tra i dispositivi sequestrati, vmascherine FFP2, destinate all’Asl di Lecce, Brindisi e Taranto e visiere protettive. Molti dispositivi di protezione risultavano importati dalla Cina ed erano privi del marchio CE.

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.