Molfetta, clochard trovato morto in stazione

CRONACA  |  MOLFETTA (BA)  -  domenica 28 giugno 2020 - 12:35

Forse un malore o una caduta accidentale a causa della quale avrebbe urtato violentemente la testa

di Giovanni Di Benedetto
Molfetta, clochard trovato morto in stazione

Forse un malore o una caduta accidentale a causa della quale avrebbe urtato violentemente la testa. Sarebbe morto così un uomo sulla 60ina d’anni trovato senza vita questa mattina all’interno della stazione ferroviaria di Molfetta, proprio sul binario tronco. A dare l’allarme è stato un passeggero che ha visto l’uomo riverso per terra e ha allertato il 112, inutili i soccorsi da parte del 118. Sull’accaduto indagano i carabinieri che riferiscono come l’uomo, con problemi di alcolismo, da tempo vivesse da clochard nelle vicinanze della stazione nonostante avesse una abitazione. Sul corpo non c’erano segni di colluttazione, si sarebbe trattato dunque di una morte naturale.

E’ morto intanto nelle ultime ore all’ospedale di Ferrara, dove era stato ricoverato, un ragazzo di 23 anni che lo scorso 4 maggio, mentre faceva footing su una complanare alla periferia della città, fu investito da un’auto guidata da un signore anziano. Il sindaco Tommaso Minervini ha espresso a nome tutta la città il cordoglio per la scomparsa del giovane che “come un guerriero”, ha scritto, “ ha lottato per quasi due mesi, da quando il 4 maggio scorso, il primo giorno della Fase 2 dopo il lockdown, rimase travolto da un'auto”.

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.