Bari, omicidio Sciannimanico: collega confessa di averlo ucciso

CRONACA  |  BARI (BA)  -  giovedì 21 novembre 2019 - 12:57

In una lettera scritta di 8 pagine ha raccontato di aver incaricato il pregiudicato barese di ''andare giu' duro con le mani''

di Redazione Norbaonline
Bari, omicidio Sciannimanico: collega confessa di averlo ucciso

Il 50enne agente immobiliare Roberto Perilli, già condannato all'ergastolo in primo grado per l'omicidio del 28enne Giuseppe Sciannimanico, ha finalmente confessato il proprio ruolo di mandante nell'omicidio del collega, eseguito poi dal pregiudicato barese Luigi Di Gioia. In una lettera scritta di 8 pagine ha raccontato di aver incaricato il pregiudicato barese, condannato in abbreviato a 30 anni di reclusione per il delitto, di "andare giu' duro con le mani" per intimorire Sciannimanico, senza volonta' di farlo uccidere, per farlo desistere dall'aprire un'agenzia immobiliare concorrente alla sua nello stesso quartiere. Nonostante la confessione la Procura ha confermato l'ergastolo ritenendo che Perilli abbia confessato solo per ottenere uno sconto della pena e non perchè moralmente pentito.

 

 

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.