Lucera: niente corso di nuoto per un disabile, il Liceo respinge l'accusa

CRONACA  |  FOGGIA (FG)  -  sabato 16 novembre 2019 - 13:33

La madre: "Mio figlio non e' mai stato avvisato". Il preside replica: "Lei ci ha riferito che non era interessata al corso"

di Redazione Norbaonline
Lucera: niente corso di nuoto per un disabile, il Liceo respinge l

Una donna denuncia un episodio di discriminazione ai danni del figlio disabile, ma la scuola coinvolta respinge la sua ricostruzione dei fatti. Accade a Lucera, nel Foggiano, dove Angela G. inoltra una lettera aperta al dirigente scolastico del liceo che frequenta il figlio Michele Pio. "Nella scuola che frequenta, Michele Pio e' stato recentemente oggetto di una grave forma di discriminazione -scrive - la sua classe e' stata coinvolta in un progetto di nuoto in piscina. Nella scuola hanno distribuito gli avvisi, gli alunni hanno pagato il bonifico per l'istruzione, hanno portato le ricevute, e' stato organizzato il corso. E Michele Pio non e' mai stato avvisato. L'ho scoperto per caso, recandomi a scuola per una riunione". "Non ci e' stata data neppure l'opportunita' di scegliere - continua Angela G. - Michele Pio ha un disturbo neuro-motorio che lo rende poco consapevole del pericolo, unito a una difficolta' di linguaggio. Tutto Qui. Noi come famiglia avremo trovato sicuramente il modo per far partecipare nostro figlio al progetto, ma questa possibilita' ci e' stata negata a priori. Come madre sono stanca".

Nessuna discriminazione pero' per il dirigente scolastico Matteo Capra: "Il corso e' iniziato il 6 novembre e il 30 ottobre c'e' stata una riunione alla presenza della famiglia del ragazzo, della Asl e del coordinatore del sostegno. Alla nostra domanda la madre ci ha riferito che non era interessata al corso. La dichiarazione che la madre non era interessata e' riportata nel verbale della riunione". Cosi il corso e' andato avanti fino all'8 novembre quando la signora ha inviato al dirigente la lettera aperta. "Appena ho ricevuto la lettera aperta - continua il dirigente - ho convocato la signora e nel frattempo ho bloccato il corso, avendo la conferma dal professore di ginnastica che si poteva, se la famiglia aveva cambiato idea, inserire il ragazzo. La mamma pero' mi ha inviato una mail dicendomi che non poteva essere presente all'incontro e il giorno stesso mi ha inviato una lettera raccomandata contenente la lettera aperta che mi aveva gia' consegnato. Ribadisco non c'e' stata alcuna discriminazione. Noi siamo, a detta degli ultimi dati, la scuola piu' inclusiva della provincia di Foggia"

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.