Strage Orta Nova, il sindaco: Nulla lasciava presagire tragedia

  |  ORTA NOVA (FG)  -  sabato 12 ottobre 2019 - 12:18

I carabinieri nelle prossime ore acquisiranno i tabulati telefonici del cellulare del 53enne

di Redazione Norbaonline
Strage Orta Nova, il sindaco: Nulla lasciava presagire tragedia

"Stamattina abbiamo avuto questa notizia che ha sconvolto l'intera comunità. Una tragedia inaspettata". Cosi' il sindaco di Orta Nova, Domenico Lasorsa, commenta la tragedia avvenuta ieri notte. "Io personalmente non conoscevo quella famiglia. Ma attraverso i miei collaboratori ho saputo che non vi erano problemi. Una famiglia unita. Nulla lasciava presagire una simile tragedia". Il sindaco ha annunciato che proclamera' il lutto cittadino nel giorno dei funerali.  Non sospettava nulla anche Antonio, il figlio maggiore di Ciro Crcelli. Antonio ha 26 anni e vive e lavora a Ravenna. Il giovane è arrivato nella prima mattinata di oggi a Foggia ed è stato ascoltato dai carabinieri ai quali ha continuato a ribadire che non sospettava nulla. I carabinieri intanto stanno scavando a fondo nella vita privata dell'uomo e nelle prossime ore acquisiranno i tabulati telefonici del cellulare del 53enne per cercare di capire le cause che lo hanno portato a compiere la strage. Intanto le salme della moglie e dell'uomo sono state portate all'obitorio di Foggia, mentre quelle delle due figlie, Miriana e Valentina, si trovano a San Giovanni Rotondo, dove si sta recando il fratello Antonio.

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.