Rifiuti, ex Ato Le/1: il comune di Cavallino deve restituire 8 milioni

  |  LECCE (LE)  -  mercoledì 25 settembre 2019 - 12:55

Si tratta di un importo considerevole, pari a 7,23 euro per ogni tonnellata di rifiuto conferita in questi anni presso l'impianto

di Redazione Norbaonline
Rifiuti, ex Ato Le/1: il comune di Cavallino deve restituire 8 milioni

Il Comune di Cavallino dovrà restituire ai 27 Comuni dell'ex Ato Le/1 circa 8 mln di euro, per le somme percepite a titolo di royalty dal 2010 ad oggi, in quanto sede di impianti per lo smaltimento. Lo ha stabilito la seconda sezione del Tar di Lecce (presidente Eleonora Di Santo, estensore Andrea Vitucci) che ha respinto il ricorso proposto dal Comune di Cavallino contro il provvedimento dell'Ager (Agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti) che aveva annullato la quota di royalty prevista in tariffa. Si tratta di un importo considerevole, pari a 7,23 euro per ogni tonnellata di rifiuto conferita in questi anni presso l'impianto.

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.