Lequile: braccianti pagati 1 euro a cassetta

  |  LEQUILE (LE)  -  sabato 3 agosto 2019 - 20:06

Impegnati anche 11 ore al sole senza copricapo in campi pomodori

di Redazione Norbaonline
Lequile: braccianti pagati 1 euro a cassetta

Immigrati africani impiegati fino a 11 ore al giorno come braccianti nella raccolta dei pomodori e retribuiti a cottimo dal datore di lavoro sono stati scoperti dai carabinieri in un fondo agricolo di Lequile. Il datore di lavoro, un ottantenne di Porto Cesareo, è stato denunciato insieme a un 37enne siriano residente ad Andria, che agiva come reclutatore e coordinatore dei lavoratori sul posto. Ai controlli hanno partecipato anche i carabinieri del gruppo Tutela del lavoro di Napoli e i funzionari dell'Ispettorato del lavoro di Lecce. Sono state contestate violazioni di natura penale e amministrativa. Il datore di lavoro è accusato di aver impiegato due ghanesi e un senegalese violando le norme sull'orario di lavoro e pagando a cottimo 1 euro la cassetta piccola e 4 euro il cassone, tecnicamente chiamato "bins". I carabinieri hanno accertato anche violazioni della normativa sulla sicurezza dei lavoratori, omessa formazione, omessa visita medica, omessi dispositivi di protezione individuale quali guanti, copricapo per il sole e scarpe idonee.

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.