Barletta: passaggi a livello chiusi, disagi alla circolazione

ATTUALITÀ  |  BARLETTA (BT)  -  martedì 7 maggio 2019 - 16:26

Traffico dirottato su via Vecchia Misericordia e sul sottovia Marello

di Giovanni Di Benedetto
Barletta: passaggi a livello chiusi, disagi alla circolazione

L’invito a utilizzare strade e percorsi alternativi poco usati, come via Vecchia Misericordia e il sottovia Marello; la presenza di vigili urbani anche per invitare gli automobilisti a usare tali percorsi; l’impegno a potenziare il trasporto pubblico, la volontà di realizzare rotatorie per evitare l’ulteriore congestione del traffico, avere concordato con la cementeria percorsi alternativi per l’uscita dei mezzi pesanti sia verso il porto che verso la statale. Sono alcune delle soluzioni per mitigare i disagi di cittadini, residenti, lavoratori e imprenditori che operano nella zona industriale di via Trani a Barletta a causa dei lavori per la rimozione dei passaggi a livello di via Andria e via Vittorio Veneto. A palazzo di città alcuni loro rappresentanti hanno incontrato il sindaco Cosimo Cannito per manifestargli non solo i disagi ma anche per prospettare suggerimenti e possibili soluzioni soprattutto in vista della stagione estiva che vedrà confluire anche il traffico di coloro che sono diretti al mare. Tra le proposte avanzata la verifica con i privati della realizzazione di 
percorsi alternativi, a ridosso dell’ex cartiera, o in fondo alla litoranea, fra la zona industriale e il mare.

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.