L'università di Bari partecipa a ricerca su differenze uomo-scimpanzé

  |  BARI (BA)  -  martedì 12 giugno 2018 - 09:31

Un importante passo in avanti nello studio della tipicità e complessità dell'essere umano

di Maria Liuzzi
L

È in 18.000 frammenti di dna la differenza tra l'uomo e lo scimpanzè: la scoperta, alla quale l'italia ha contribuito con l'universita' di Bari, è stata coordinata dall'università di Washington ed e' pubblicata sulla rivista Science. La ricerca, alla quale ha partecipato il dipartimento di biologia dell'università di Bari - coordinato da Mario Ventura -, ha individuato le sequenze genomiche che possono dare indicazioni di cio' che ha distinto l'uomo dagli altri primati. Per i ricercatori italiani si tratta di un importante passo in avanti nello studio della straordinaria tipicita' e complessita' dell'essere umano. Molti dei geni scoperti sono espressi durante lo sviluppo del cervello umano per dare origine a particolari popolazioni di cellule.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.