Barletta, confiscato il tesoretto del clan

  |  BARLETTA (BT)  -  venerdì 13 aprile 2018 - 09:10

Beni per un valore di 52 milioni di euro sequestrati ad un uomo vicino al clan Cannito-Lattanzio

di Redazione Norbaonline
Barletta, confiscato il tesoretto del clan

I carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno eseguito un decreto di confisca definitiva di beni per un valore di 52 mln di euro emesso dalla Suprema Corte di Cassazione su originaria proposta della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari. Si tratta di 29 terreni edificabili, 27 appartamenti, 62 garage, 2 società di costruzioni, 1 società di smaltimento rifiuti, 10 capannoni industriali, 2 vigneti, 16 mezzi di trasporto e 15 conti correnti bancari. I beni, che erano già stati oggetto di sequestro preventivo nel settembre 2013, sono tutti riferibili a Savino Delvecchio, contiguo al clan mafioso "Cannito-Lattanzio", attivo in Barletta e nelle zone limitrofe.


Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.