Maxi sequestro: 23 mila litri di olio di semi sbarcati a Brindisi

CRONACA  |  BRINDISI (BR)  -  giovedì 29 marzo 2018 - 08:11

Respinto carico di 21.800 chili di uova fresche provenienti dalla Bulgaria

di Redazione Norbaonline
Maxi sequestro: 23 mila litri di olio di semi sbarcati a Brindisi

Maxi-sequestro di 23mila litri di olio di semi di girasole e respingimento di un carico di 21.800 chili di uova fresche provenienti dalla Bulgaria. Sono i risultati dei controlli rafforzati nel porto di Brindisi da parte della Guardia di Finanza di Brindisi e dei funzionari dell'Agenzia delle Dogane.

Il carico di olio si trovava su un camion con targa bulgara proveniente dalla Grecia. Il mezzo, condotto da un 50enne bulgaro, ispezionato nell'ambito di un'analisi sui flussi commerciali in entrata ed uscita dal porto di Brindisi, era diretto in provincia di Cosenza. Il controllo della merce ha consentito di rilevare che il carico, costituito da 18.000 confezioni di olio di semi di girasole, per un totale di 22.880 litri, pur essendo stato prodotto in Bulgaria, riportava sulle etichette delle bottiglie due bandiere italiane.Il conducente del mezzo è stato segnalato a piede libero all'autorità giudiziaria.

Respinti 21.800 di uova fresche, provenienti dalla Bulgaria e destinate ad un'azienda pugliese, in quanto prive della necessaria stampigliatura idonea ad indicarne sia l'origine o provenienza che la qualità igienico sanitaria in ottemperanza alla normativa comunitaria vigente.


Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.