Lecce, palazzi di via Brenta: assolta Poli Bortone

CRONACA  |  LECCE (LE)  -  lunedì 12 marzo 2018 -

Era indagata in un caso di presunta truffa

di Stefania Congedo
Lecce, palazzi di via Brenta: assolta Poli Bortone

L’ex sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone è stata assolta perché il fatto non sussiste dall’accusa di peculato che la vedeva indagata nell’ambito del processo sulla presunta truffa milionaria dei palazzi di via Brenta, attuale sede del polo della giustizia civile. I giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Lecce hanno disposto il non luogo a procedere per tutti gli altri sette imputati , tutti nomi eccellenti dell’epoca, tra cui Massimo Buonerba, ex consigliere giuridico di Poli Bortone, e Giuseppe Naccarelli , dirigente del servizio finanziario del Comune di Lecce assolto anche dall’accusa di falso . Tutti e 8 gli imputati sono stati assolti in merito all’accusa di peculato e tentato peculato , mentre per il reato di abuso d’ufficio è intervenuta la prescrizione.Per l’ex sindaco salentino il pm Maria Vallefuoco aveva chiesto una condanna pari a sei anni. 


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.