Taranto, consiglieri comunali nei guai: rimborsi indebiti, sequestri per 4

  |  TARANTO (TA)  -  giovedì 4 marzo 2021 - 14:17

Per legge, le assenze di un lavoratore dipendente per svolgere la funzione di consigliere comunale, sono retribuite dal datore di lavoro

di Annamaria Rosato
Taranto, consiglieri comunali nei guai: rimborsi indebiti, sequestri per 4

4 consiglieri comunali di Taranto e 3 datori di lavoro avrebbero percepito rimborsi indebiti o maggiorati. La guardia di finanza ha sequestrato beni mobili e immobili e disponibilita’ finanziarie per circa 255 mila euro. Si tratta di Carmen Casula, Emidio Albani, Piero Bitetti e Floriana De Gennaro. In pratica, per legge, le assenze di un lavoratore dipendente per svolgere la funzione di consigliere comunale, sono retribuite dal datore di lavoro che successivamente, su specifica richiesta documentata, viene rimborsato dal comune. In questo caso, grazie alla complicita’ di titolari di imprese, il rapporto di lavoro funzionale alla richiesta di rimborso sarebbe stato simulato o taroccato in modo tale da gonfiare le somme. Il comune di Taranto, pertanto, nel periodo tra il 2017 e 2019 ha rimborsato indebitamente circa 255 mila euro. I consiglieri ed i rispettivi datori di lavoro sono stati denunciati.

indietro

Ultime 24 ore

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.