Potenza, estrazioni petrolifere Eni: chiesta assoluzione per i 35 imputati

ATTUALITÀ  |  POTENZA (PZ)  -  lunedì 1 marzo 2021 - 18:52

Nel corso delle precedenti udienze il pubblico ministero Laura Triassi aveva chiesto condanne complessive per circa 112 anni di reclusione per 35 imputati, oltre a sanzioni e la confisca dei profitti per alcune società

di Alessandro Boccia
Potenza, estrazioni petrolifere Eni: chiesta assoluzione per i 35 imputati

Nuova udienza in tribunale a Potenza del processo sulle estrazioni petrolifere in Basilicata . Oggi è stata la volta dei legali dell'Eni che hanno chiesto l'assoluzione, "con la formula più ampiamente liberatoria", per la compagnia petrolifera e per i dipendenti della stessa società. In particolare gli avvocati di Eni hanno sottolineato come gli imputati hanno agito in piena conformità alle numerose autorizzazioni rilasciate dagli uffici pubblici ed Enti di controllo, prestando affidamento sulla loro correttezza e conformità, emesse, peraltro, in data antecedente alla loro assunzione di funzioni presso il Cova di Viggiano . Nel corso delle precedenti udienze il pubblico ministero Laura Triassi aveva chiesto condanne complessive per circa 112 anni di reclusione per 35 imputati, oltre a sanzioni e la confisca dei profitti per alcune società. La prossima udienza è in programma il 10 marzo prossimo, quando ci sarà la camera di consiglio.

indietro

Ultime 24 ore

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.