Sentenze ed estorsioni, scena muta del giudice Galiano davanti al Gip

CRONACA  |  BRINDISI (BR)  -  lunedì 1 febbraio 2021 - 18:38

La scelta di non rispondere alle domande del Gip è dovuta alla strategia elaborata dall'avvocato Raul Pellegrini per elaborare una difesa efficace

di Redazione Norbaonline
Sentenze ed estorsioni, scena muta del giudice Galiano davanti al Gip

Gianmarco Galiano ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere alle domande del Gip. Il giudice civile, arrestato giovedì scorso a Brindisi, al termine di un'inchiesta coordinata dalla Procura di Potenza per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari, al momento si trova nel carcere di Melfi. La scelta di non rispondere alle domande del Gip è dovuta alla strategia elaborata dall'avvocato Raul Pellegrini per elaborare una difesa efficace. Al momento sono in corso gli interrogatori delle altre due persone per cui e' stato disposto il carcere: il commercialista Oreste Pepe Milizia, ritenuto il braccio destro di Galiano, e l'imprenditore Massimo Bianco. Gli altri tre arrestati e messi ai domiciliari, l'avvocata Federica Spina, la presidente dell'ordine degli Ingegneri di Brindisi, Annalisa Formosi, e l'avvocato Francesco Bianco, saranno ascoltati a partire da domani a Potenza.

 



indietro

Ultime 24 ore

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.