Molfetta, scoperto idoletto nel Pulo

ATTUALITÀ  |  MOLFETTA (BA)  -  martedì 26 gennaio 2021 - 12:02

La scultura è stata trasferita a Bari a Palazzo Simi, sede del Centro operativo per l’archeologia

di Giovanni Di Benedetto
Molfetta, scoperto idoletto nel Pulo

Un nuovo idoletto grande quanto una moneta da due centesimi è stato ritrovato durante gli scavi archeologici all'interno del Pulo di Molfetta, dolina carsica che nella storia ha costituito uno dei primi insediamenti umani nel territorio. Si tratta di un ciottolo calcareo circolare su cui sono stati incisi tratti antroporfi, una piccola scultura che rappresenta un soggetto femminile legato alla fertilità. Risale al V millennio a.C. Nel Neolitico, infatti, era usanza realizzare idoli legati al culto della fecondità. La scultura è stata trasferita a Bari a Palazzo Simi, sede del Centro operativo per l’archeologia. Ad agosto scorso, lo ricordiamo, gli archeologi ritrovarono un primo idoletto, risalente allo stesso periodo, raffigurante sempre tratti somatici ma in quel caso proveniva da un corredo funerario. Il Pulo al momento è chiuso per via delle restrizioni dovute all'emergenza sanitaria. Il Comune, ha detto il sindaco Tommaso Minervini, finanzierà altri scavi e riporterà a Molfetta i due idoletti con l'obiettivo di allestire un grande museo archeologico del Pulo

indietro

Ultime 24 ore

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.