Anche a Taranto i pescatori suonano sirene per i colleghi prigionieri

  |  TARANTO (TA)  -  sabato 5 dicembre 2020 - 23:57

Un suono commovente e carico di significato per chiedere di riportarli a casa per Natale

di Annamaria Rosato
Anche a Taranto i pescatori suonano sirene per i colleghi prigionieri

Anche a Taranto, come in tutta la marineria italiana, decine di pescherecci hanno suonato le sirene a sostegno dei 18 pescatori professionisti di Mazaro del Vallo sequestrati durante una battuta di pesca e rinchiusi nelle carceri della Libia da oltre 80 giorni e usati come merce di scambio dai miliziani del generale Haftar. Un suono commovente e carico di significato per chiedere di riportarli a casa per Natale.

indietro

Ultime 24 ore

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.