CRONACA   LECCE (LE)  -  sabato 16 giugno 2018 - 17:59

Imputazione coatta per medici del carcere di Lecce

La vicenda fa riferimento a morte di un detenuto due anni fa

di Alessio Casulli
Imputazione coatta per medici del carcere di Lecce

Rischiano di finire sotto processo con l'accusa di omicidio colposo, tre medici in servizio presso il carcere di Lecce. La vicenda è quella relativa alla morte di un detenuto di 59 anni, Donato Cartelli, originario di Uggiano la chiesa, deceduto nel febbraio di due anni fa. L'uomo stava scontando una condanna di nove anni per reati contro la persona, ma morì nel giro di pochi giorni dopo aver lamentato fitte allo stomaco e cali di pressione. I medici non avrebbero disposto un'ecografia, limitandosi a prescrivere cure generiche nonostante un quadro clinico estremamente grave. Il gip, accoglienza la richiesta dei familiari, si è opposto all'archiviazione disponendo l'imputazione coatta. Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare la richiesta di rinvio a giudizio.





Tag: detenuto, carcere, morte

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv