CRONACA   TURSI (MT)  -  giovedì 14 giugno 2018 - 18:49

Truffe multe autovelox scoperte in Basilicata, 5 arresti

Indagate altre 17 persone. Arrestato anche il comandante della Polizia locale di Tursi

di Alessandro Boccia
Truffe multe autovelox scoperte in Basilicata, 5 arresti

C’è anche il comandante della Polizia municipale di Tursi, attualmente in carcere, tra le cinque persone arrestate dalla Polizia, ed ora ai domiciliari, nell'ambito di un'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera, sulla corruzione scoperta intorno alla presunta truffa, messa in piedi nel comune materano, sull'uso degli autovelox e sulla gestione delle conseguenti contravvenzioni. Nell'indagine sono indagate altre 17 persone. Dalle indagini, partite da un'altra inchiesta cominciata dal 2017 in seguito all'incendio dell'autovettura di un dirigente del Comune di Scanzano Jonico, il capo della Polizia municipale di Tursi, Giovanni Sanchirico, di 64 anni, insieme a un imprenditore calabrese titolare di una società di noleggio di autovelox, aveva organizzato un sistema per "arrotondare" i suoi introiti e quello dello stesso imprenditore attraverso un "incentivo" per ogni contravvenzione elevata con l'uso degli autovelox. Inoltre e' stato accertato che Sanchirico è riuscito in più occasioni a farsi consegnare da alcuni cittadini soldi in contanti per cancellare diverse multe, il cui importo era aumentato nel corso dei mesi a causa di more e oneri. Per questo motivo, le persone arrestate sono accusate, a vario titolo, di corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio, induzione indebita a dare e promettere utili, istigazione alla corruzione e truffa ai danni dello Stato. 





Tag: multe, truffa, autovelox

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv