CRONACA   BARI (BA)  -  giovedì 17 maggio 2018 - 18:49

Ricci e granchi dalla Grecia: maxi sequestro a Bari

Il blocco della pesca di ricci fino al 30 giugno aumenta la possibilità di importazione estera

di Redazione Norbaonline
Ricci e granchi dalla Grecia: maxi sequestro a Bari

Sgradita sorpresa questa mattina per un autotrasportatore bulgaro sbarcato con il furgone dalla Motonave "Superfast" proveniente dalla Grecia: ad aspettarlo i militari specializzati del Centro di controllo Area Pesca della Guardia costiera di Bari. I militari del nucleo ispettivo hanno infatti ritrovato all'interno del furgone 9 mila ricci, 250 chili di seppie e altri 250 circa di "granchi blu": prodotto fresco privo di qualunque documentazione comprovante la provenienza e destinato ad un centro di spedizione di Torre Canne, fatta eccezione per i "granchi blu", specie di cui non è prevista la commercializzazione sul territorio nazionale, che erano invece destinati ad un ristorante etnico del Nord. Tutto il prodotto è stato sequestrato, e successivamente sottoposto a controllo
veterinario: avendone accertato l'idoneità per il consumo umano, seppie e granchi sono stati devoluti in beneficenza a favore della Caritas della Diocesi di Bari - Bitonto, mentre i 9 mila esemplari di riccio di mare, ancora vivi, sono stati rigettati in mare al largo con l'ausilio di una motovedetta della Guardia costiera.







Tag: ricci, granchi blu, seppie

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv