CRONACA   TRANI (BT)  -  martedì 15 maggio 2018 - 12:39

Trani: pressioni su testimoni, chiesto giudizio per 2 pm

Per la stessa questione la Procura salentina aveva già chiesto l'interdizione dei due pm

di Giovanni Di Benedetto
Trani: pressioni su testimoni, chiesto giudizio per 2 pm

Il pm della procura di Lecce Roberta Licci e il procuratore capo, Leonardo Leone De Castris, hanno chiesto la citazione diretta a giudizio nei confronti di Michele Ruggiero e Alessandro Pesce, pubblici ministeri del tribunale di Trani imputati di concorso in tentata violenza privata. Secondo l'accusa i due avrebbero abusato dei loro poteri per costringere il legale rappresentante dell'Italtraff Roberto Scarcella ad accusare se stesso e l'ex comandante della polizia municipale Antonio Modugno di rapporti illeciti in relazione ad appalti per la fornitura di apparecchiature elettroniche per la rilevazione di infrazioni al Codice della strada commercializzate dalla Italtraff. I due Pm hanno sempre spiegato di avere solo informato i testimoni circa le conseguenze penali cui sarebbero andati incontro se avessero rilasciato false dichiarazioni. L'udienza è stata fissata per il 12 novembre prossimo. Per la stessa questione la Procura salentina aveva già chiesto l'interdizione dei due pm, ma l'istanza era stata rigettata anche dalla Cassazione nel dicembre scorso. 







Tag: pressioni, pm, trani

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv