CRONACA   LECCE (LE)  -  giovedì 12 aprile 2018 - 13:04

Truffa antiracket a Lecce, la Corte dei Conti presenta il conto

Disposto sequestro conservativo di beni immobili e conti correnti bancari riconducibili a Maria Antonietta Gualtieri

di Stefania Congedo
Truffa antiracket a Lecce, la Corte dei Conti presenta il conto

Dopo l’inchiesta penale arriva il conto da saldare per le dieci persone coinvolte nell’inchiesta della Procura di Lecce sulla presunta truffa dell’associazione antiracket Salento. 
La Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti per la Puglia, su richiesta della Procura Regionale della Corte dei Conti ha disposto il sequestro conservativo di beni immobili e conti correnti bancari riconducibili a Maria Antonietta Gualtieri , rappresentante legale dello Sportello antiracket nonché ai vari funzionari e dipendenti pubblici dei Comuni di Lecce e Brindisi per un valore complessivo pari ad oltre 1 milione e 300 mila euro . Inoltre la notifica di dieci inviti a dedurre per le nascenti responsabilità conseguenti agli atti illegittimi posti in essere.
L’azione cautelare fa seguito alle risultanze investigative dell’ indagine condotta dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Lecce nel maggio 2017, sfociata in una serie di arresti eccellenti, tra cui la Gualtieri e i suoi più stretti collaboratori, accusati ,associandosi fra loro, di aver posto in essere falsa documentazione finalizzata alla percezione di contributi statali . 





Tag: Maria Antonietta Gualtieri, corte dei conti, antiracket

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv