CRONACA    (TA)  -  venerdì 23 febbraio 2018 - 14:37

Smaltimento illegale rifiuti scoperto nel tarantino

Autobotte stava sversando rifiuti in campagna, la ditta dovrà bonificare l’area

di Annamaria Rosato
Smaltimento illegale rifiuti scoperto nel tarantino

Debellato un sistema sofisticato di smaltimento di reflui di origine fognaria da parte di una ditta autorizzata del comune di Lizzano che operava in tutto il territorio e nei comuni limitrofi. Il nucleo operativo di protezione ambientale di Bari, in collaborazione con gli uomini della guardia costiera di Taranto, hanno individuato l’autista di una autobotte della stessa ditta mentre sversava deliberatamente rifiuti prelevati da una abitazione direttamente nelle campagne che costeggiano la strada denominata Canale d’Arneo, che divide i comuni di Fragagnano e Lizzano. Già nel 2014 la stessa società era stata oggetto di indagine sempre per lo stesso reato: inquinamento ambientale, distruzione e deturpamento di bellezze naturali nonché smaltimento illegale di rifiuti. L’autospurgo è stato sequestrato, mentre la società dovrà immediatamente bonificare l’area.





Tag: smaltimento, rifiuti, illegale

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv