CRONACA   POLIGNANO A MARE (BA)  -  martedì 9 gennaio 2018 - 17:21

Disabile morta di stenti, il parroco: ''Non ci aprivano la porta''

di Redazione Norbaonline
Disabile morta di stenti, il parroco: ''Non ci aprivano la porta''

"Per anni ho tentato di entrare in quella casa per aiutarli, ma nessuno ha mai aperto la porta". Non si dà pace don Giancarlo Carbonara, parroco della chiesa dei Santi Medici Cosimo e Damiano, la parrocchia di Polignano a Mare che si trova a poche decine di metri dalla casa dove è morta, forse di stenti, una 31enne disabile che viveva in condizioni di assoluto degrado igienico-Sanitario con i genitori. "Non conoscevo la ragazza e nemmeno i genitori ma alcuni parrocchiani, amici di infanzia e di scuola della ragazza, - spiega don Giancarlo - mi avevano raccontato che da tanti anni lei non usciva, restava chiusa in casa, e nessuno sapeva niente del perché e di come stesse. Mi avevano anche segnalato la situazione di difficoltà della famiglia, ma non avremmo mai immaginato tanto degrado". Il sacerdote racconta di aver "piu' volte bussato a quel portone chiuso, andando all'ora di pranzo con la scusa di benedire la casa e la famiglia, ma nessuno ha mai aperto e nemmeno risposto. Tutti si sono mossi per questa situazione, istituzioni e chiesa, - continua don Giancarlo - ma si puo' aiutare solo chi apre le porte".





Tag: sacerdote, disabile, stenti

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv