CRONACA   BARI (BA)  -  martedì 5 dicembre 2017 - 10:10

Tangenti sulle case popolari, arresti eccellenti a Bari

Ai domiciliari il direttore generale di Arca Puglia

di Redazione Norbaonline
Tangenti sulle case popolari, arresti eccellenti a Bari

Arresti domiciliari per l'avvocato Sabino Lupelli, direttore generale di Arca Puglia, indagato nell'ambito di indagini su un presunto giro di tangenti per diversi appalti, anche relativi alle case popolari. Ai domiciliari anche gli imprenditori Massimo Manchisi e Antonio Lecce, mentre al costruttore ed editore barese Dante Mazzitelli è stata notificata una misura interdittiva. Sono ai domiciliari anche l'avv. Fabio Mesto e la cancelliera della Procura di Bari Teresa Antonicelli, accusati di fuga di notizie. I finanzieri del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Bari, coordinati dai pm Savina Toscani e Lino Giorgio Bruno, hanno condotto due indagini: con la prima ritengono di aver accertato l'esistenza di un presunto giro di tangenti legato ad appalti pubblici a Bari; con la seconda hanno scoperto una presunta fuga di notizie legata alla prima indagine. I presunti appalti truccati riguardano le case popolari e il cantiere della fogna, entrambi nel quartiere San Girolamo di Bari, e le case popolari e lo studentato nel rione di Mungivacca. L'indagine per corruzione coinvolgerebbe Lupelli e i tre imprenditori, mentre quella sulla presunta compravendita di notizie coperte da segreto istruttorio riguarda lo stesso Lupelli (destinatario, quindi, di due diverse ordinanze di arresto), l'avvocato Mesto e la cancelliera della Procura. Le misure cautelari sono state emesse dal gip del Tribunale di Bari Giulia Romanazzi.





Tag: guardia di finanza, arca puglia, tangenti su case popolari

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv