ATTUALITÀ   -  sabato 11 novembre 2017 - 09:04

Tar Lazio dà ragione a Tap: può riprendere espianto ulivi

La società del gasdotto aveva fatto ricorso contro la decisione del sindaco di Melendugno

di Maurizio Marangelli
Tar Lazio dà ragione a Tap: può riprendere espianto ulivi

Il Tar del Lazio da' ancora una volta ragione alla tap: possono riprendere le operazioni di montaggio della rete anti-xylella sugli ultimi 42 ulivi espiantati per far posto al gasdotto. Il tribunale amministrativo ha accolto il ricorso della società contro il provvedimento del sindaco di Melendugno Potì che bloccava le attività intorno a masseria Capitano. L'azienda fa sapere che intorno alle piante sarà montata una rete di copertura anti-insetto. Si tratta della 13ma pronuncia della magistratura a favore di tap su 13 occasioni in cui è stata chiamata a pronunciarsi.

Intanto la fretta di ripiantare ulivi costa caro agli agricoltori salentini. Per chi lo ha già fatto sono scattate le multe dei carabinieri forestali e nuove contravvenzioni sono in arrivo. Le nuove norme modificate dall'unione europea che consentono il reimpianto non sono ancora entrate in vigore, bisogna attendere la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale europea.





Tag: xylella, tap, gasdotto

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv