CRONACA   FOGGIA (FG)  -  giovedì 12 ottobre 2017 - 20:22

Custodia cautelare a Foggia per il boss Moretti

Protagonista di estorsioni ai danni di imprenditore

di Redazione Norbaonline
Custodia cautelare a Foggia per il boss Moretti

Arresto in carcere a Foggia per Rocco Moretti di 67 anni ritenuto elemento di vertice della mafia foggiana e per Domenico Valentini di 45 anni. I due erano stati fermati il 9 ottobre scorso con un provvedimento emesso dalla direzione distrettuale antimafia di Bari con le accuse di tentata estorsione e porto abusivo di armi da fuoco, sia comuni che da guerra, aggravati dall'avere agito col metodo mafioso. Il provvedimento è stato emesso al termine di un’indagine avviata dopo la denuncia di un imprenditore agricolo, che dalla fine del 2015 , ha denunciato ai carabinieri, continuamente vessato da appartenenti al clan Moretti, per estorcergli 200mila euro. In particolare l'imprenditore ha denunciato che in più occasioni sarebbe stato avvicinato da soggetti appartenenti al clan prima solo con minacce verbali, successivamente anche con percosse e con la minaccia di armi. Avevano chiesto denaro per poter continuare a svolgere la sua attività senza problemi. Analoghe minacce erano state rivolte anche ad alcuni dei suoi familiari e dipendenti. L'arresto di Rocco Moretti, considerato uno dei capi storici della criminalità organizzata foggiana e del suo complice, è stato possibile grazie alla collaborazione dell'imprenditore, che ha avuto il coraggio di non sottomettersi alle richieste estorsive.





Tag: rocco moretti, estorsioni, mafia

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv