ATTUALITÀ   VIGGIANO (PZ)  -  lunedì 17 luglio 2017 - 18:08

Riapre il centro oli Eni a Viggiano

La giunta lucana ha acquisito i pareri favorevoli degli organismi competenti

di Alessandro Boccia
Riapre il centro oli Eni a Viggiano

Il governo regionale, con una delibera approvata nella riunione di oggi, ha autorizzato il riavvio delle attività del Centro Olio Val d’Agri di Viggiano. La giunta lucana ha acquisito i pareri favorevoli degli organismi competenti sugli interventi di Eni finalizzati alla messa in sicurezza dell’impianto, ritenendo superati i presupposti per i quali il 15 aprile scorso ne decise la sospensione. La riapertura del Centro Olio è subordinata al rispetto di numerose prescrizioni. In particolare il Cova potrà essere riavviato con l’utilizzo dei soli serbatoi di stoccaggio olio dotati di doppio fondo, mentre la messa in esercizio dei rimanenti serbatoi di stoccaggio olio dovrà essere comunicata alla Regione Basilicata con un preavviso di almeno quindici giorni. L’Eni, soggetto gestore, deve comunicare a Regione, Provincia di Potenza, Comune di Viggiano, Arpab e Asp la data del riavvio del Centro Olio Val d’Agri, indicando anche le date di messa a regime e di esecuzione dei primi autocontrolli delle emissioni. Durante la fase di riavvio l’Arpab, eventualmente coadiuvata dall’Ispra, dovrà garantire un presidio presso il Cova, nel caso si verifichino eventi di disallineamento rispetto al quadro di emissioni autorizzato. L’Arpab, infine, dovrà effettuare, con cadenza almeno quadrimestrale e per i successivi 24 mesi dal riavvio, il controllo delle procedure e del sistema di gestione adottate dal gestore, con particolare attenzione alla conduzione ed al monitoraggio del nuovo assetto dei serbatoi dotati di doppio fondo ed al piping olii. La delibera della Giunta regionale sarà esecutiva dalla data della notifica all’Eni.





Tag: centro oli, eni, regione basilicata

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv