CRONACA   BARI (BA)  -  lunedì 19 giugno 2017 - 18:21

Omicidio Scanni, la Cassazione conferma condanna

di Giovanna Bruno
Omicidio Scanni, la Cassazione conferma condanna

16 anni. È la pena che dovrà scontare Nicola Scanni, il fotografo barese accusato di aver ucciso il padre Mario in un pomeriggio d’estate del 2010. La cassazione oggi ha rigettato il ricorso presentato dalla difesa di Scanni per ottenere uno sconto di pena. Dunque la sentenza emessa dalla Corte d’appello di Bari ad aprile dello scorso anno diventa esecutiva. Il fotografo, che si è sempre proclamato innocente, dovrà scontare la pena. Scanni fu arrestato un mese dopo il delitto e in carcere ha trascorso 14 mesi prima di essere rimesso in libertà, in attesa che si arrivasse al verdetto finale. 





Tag: omicidio scanni, cassazione, fotografo

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv