CRONACA   BRINDISI (BR)  -  lunedì 19 giugno 2017 - 11:13

Caporalato, 4 arresti nel brindisino

Lavoratori costretti ad accettare retribuzioni palesemente sproporzionate

di Redazione Norbaonline
Caporalato, 4 arresti nel brindisino

Manodopera sfruttata attraverso minacce ed intimidazioni, e approfittando, tra l’altro, dello stato di bisogno e di necessità dei lavoratori, costretti a prestazioni superiori a quelle previste, a fronte di retribuzioni palesemente sproporzionate e all’obbligo di pagare giornalmente somme di denaro quale corrispettivo per l’intermediazione. è quanto hanno accertato i carabinieri, che hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Brindisi su richiesta della locale Procura nell'ambito di una inchiesta per caporalato. In manette sono finiti: Valentina Filomeno di 41 anni, Maria Rosa Pitzu di 41 anni, Grazia Rizzi di 61 anni e Michelangelo Veccari di 46 anni. Sono accusati di concorso in intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro pluriaggravati

I provvedimenti sono stati eseguiti anche grazie a intercettazioni telefoniche. I lavoratori venivano ingaggiati nel brindisino e nel tarantino. Nel corso dell'operazione sono stati posti sotto sequestro anche i veicoli utilizzati per commettere il reato.





Tag: caporalato, arresti, brindisi

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv