ATTUALITÀ   -  venerdì 21 aprile 2017 - 17:38

Coldiretti Puglia denuncia invasione di ''insetti alieni''

Uno dei coleotteri che più sta proliferando è l'Aromia Bungii

Coldiretti Puglia denuncia invasione di ''insetti alieni''

"L'invasione di 'insetti alieni' impone una strategia complessiva della Regione Puglia contro le numerose e incontenibili malattie delle piante che arrivano in Puglia attraverso le frontiere colabrodo dell'UE che, a differenza di quanto avvenuto per la Xylella, sia improntata su una tempestiva quanto efficace azione di prevenzione e contenimento, per non mettere a repentaglio il patrimonio arboreo e produttivo pugliese, già messo seriamente a dura prova".
A dirlo è il presidente di Coldiretti Puglia, 
Gianni Cantele sottolineando che "l'arrivo di fitopatologie, parassiti e virus provenienti da altri continenti è favorito dall'intensificarsi degli scambi commerciali, attraverso i quali arrivano in Puglia, dove trovano un habitat favorevole a causa dei cambiamenti climatici". "L'Aromia Bungii è solo l'ultimo dei coleotteri inediti per la Puglia, che prolificano anche a causa dei drammatici effetti dei cambiamenti climatici che si manifestano con una tendenza al
surriscaldamento accentuatasi negli ultima anni assistiamo al moltiplicarsi di eventi estremi, sfasamenti stagionali e precipitazioni brevi, ma intense, ed al conseguente aumento dell'incidenza di infezioni fungine e dello sviluppo di insetti che colpiscono l'agricoltura".
Sono arrivati in Puglia, per fare qualche esempio, dalla Xylella degli ulivi al cinipide galligeno che ha decimato le castagne, dal punteruolo rosso che ha fatto strage di decine di migliaia di palme alla 'Tristeza' degli agrumi.





Tag: xylella, coleotteri, insetti

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv